29 maggio 2013

L'avevo detto io...

... che so più tosta del liquido amniotico!
AFI risalito e io finalmente fuori dal letto. La luce che vedevo in fondo al tunnel era la sonda ecografica!! Olè
V.

26 maggio 2013

L'Accademia della Prugna (secca) #5

immagine dal web
Sottotitolo: Perché a noi, la Crusca, non ce basta più!!!
Perle di stitichezza verbale...


Oggi la perla viene dalla mia famiglia. Nello specifico, da una mia zia millantante diploma di dietista che non ha evidentemente seguito bene i corsi, pesando circa 'na piotta e mezza (per i non romani: 150 Kg): 
"Ma hai visto quelli che rubano dentro i cimiteri? Che schifo 'sti BOMBAROLI!" 
Speriamo almeno non le aprano con l'esplosivo. O_o

Ma anche: "Ancora è freddo, ma al mercato si trovano già le BICOCCHE." 
Nuda proprietà? Saranno da ristrutturà?!?!



ATTENZIONE
Nessun verbo è stato maltrattato per la realizzazione di questo post! 

E con questo, buona domenica.
V.

23 maggio 2013

La bocca della verità

immagine dal web

I bambini, si sa, sono spontanei e diretti. Senza filtri, dicono tranquillamente quello che gli passa per la testa, senza giustamente curarsi delle conseguenza. Sfido io, sono bambini, se non lo fanno loro.
Resta il fatto però, che a volte hanno delle uscite che non ti aspetti e ti lasciano un po' "l'amaro" in bocca.
Il mio per esempio, non è un campione di diplomazia, ma gli perdono tutto quando mi guarda con quegli occhioni marroni e mi dice "ti voglio tanto bene" perché si rende conto di averla fatta fuori dal vaso.
Tipo qualche settimana fa, tv accesa con Clio intenta a fare un trucco da fumetto manga (io non mi so mettere manco il fondotinta, figuriamoci roba più elaborata) e lui mi fa:
"Perché si trucca quella signora, mamma"
"Per essere più bella"
"E tu quando ti trucchi?!?!" O_o Questo per dire "Mamma fai cagare, quando ti fai bella anche te?"
Ok, diciamo che ultimamente stando praticamente sempre a riposo nel mio letto non sento la necessità di truccarmi... in realtà non lo faccio volentieri in generale.
Ma quello che mi ha detto mi ha fatto realizzare che A) sebbene costretta in casa, non è il caso di trascurarsi, anche se la botta di vita maggiore ce l'ho quando il postino mi citofona per una raccomandata e B) sto messa veramente una mer*a se mio figlio di 4 anni nota la mia cera non propriamente sfavillante. Vojo morì.
Altro giro, altro regalo. La scorsa settimana, mentre mia madre (santa donna) lo stava vestendo per portarlo all'asilo, lui le ha chiesto una cosa e lei gli ha risposto che non poteva farla perché è "vecchina", ovviamente scherzando.
Al che, la sua esplicita domanda è stata: "Nonna, ma se sei vecchina, perché ancora non sei andata in cielo?"
Mia madre si è fatta una sonora risata e ha glissato elegantemente dicendo "Ma de tanti peggio che ce ne stanno, proprio io devo schiattà?"
Diciamo che l'età gli consente libertà che altrimenti non avrebbe.
Speriamo che crescendo diventi un pelino più diplomatico... no, non intendo questo
immagine dal web
V.

18 maggio 2013

Ma che bella serata

Dopo aver passato l'ora d'aria (come i carcerati) al mare ed essere fuggiti di corsa per pioggia improvvisa, ho trascorso il pomeriggio come al solito a letto e mi sto godendo una serata solitaria, con nano in camper coi nonni fino a domani e marito ad una cena di rappresentanza.
MACHIMAMMAZZAAAAAA!!!
V.

17 maggio 2013

Scatole e scatoloni

immagine dal web... ma vorrei fosse mia

Nell'intento di cominciare a dare un senso a quello che abbiamo conservato in questi quattro anni per un eventuale secondo figlio, ho detto ad un Furio riluttante di cominciare a tirare fuori dalla cantina almeno gli scatoloni con i vestitini più piccoli.
Ora, abbiamo fatto un paio di traslochi da quando sono state inscatolate quelle cose. Posso io, mente labile, ricordare cosa ci ho messo dentro millemila anni fa? Certo che no. E' per questo che per ovviare al problema, che sapevo avremmo avuto un giorno, ci ho scritto su già all'epoca qual'era il contenuto di queste stramaledette scatole.
Pensate, o voi persone sane, che al buon Furio ciò sia bastato? Ovviamente no!
Sulla scatola incriminata c'è segnato 0-24 mesi. Ok, lo ammetto, non è proprio accuratissimo,  il range è un po' ampio, ma cavolo, tanto la dobbiamo aprire per fare una cernita, cazzo ti cambia se dentro c'è anche roba che useremo (si spera) più in là?
Ah attaccato un pippone infinito sul fatto che si potevano fare più pacchetti, che almeno si potevano dividere per fasce di età, che non sono stata molto attenta ecc...
Come pensate che abbia reagito io?
Io, che stamattina ho fatto la curva glicemica e ancora adesso sembro passata in lavatrice-asciugatrice e ho una voglia di discutere pari a 0?
Ovviamente l'ho mandato a cagare e ho continuato a leggere beata.
Ha evidentemente funzionato, perché ora è di là che controlla capo per capo, taglia per taglia senza fare un fiato.
Montessori 1 - Glucosio 0.
Per oggi posso ritenermi soddisfatta.
V.

15 maggio 2013

L'Accademia della Prugna (secca) #4

immagine dal web


Sottotitolo: Perché a noi, la Crusca, non ce basta più!!!
Perle di stitichezza verbale...


La perla di oggi è di un Furio d'annata. Perla che ho ritrovato grazie a quell'angelo di mia madre che mi ha fatto rispolverare un taccuino che tenevo nel periodo della prima gravidanza e che credevo ormai perduto per sempre.
Non ricordo in quale specifica occasione (ma ne potrei annoverare millemila simili), parlando di una persona dalla vivida fantasia, il buon Furio me la descriveva come una che "si fa i castelli... sulla SABBIA!!!"
Me pare pure logico!!!



ATTENZIONE
Nessun verbo è stato maltrattato per la realizzazione di questo post!
V.

12 maggio 2013

9 maggio 2013

L'Accademia della Prugna (secca) #3


immagine dal web
Sottotitolo: Perché a noi, la Crusca, non ce basta più!!!
Perle di stitichezza verbale...


Spiaggia. Esterno. Giorno.
Il nano impavido si getta sulla sabbia, ancora non propriamente ardente.
Suocera: "Bello de nonna là te bruci, cammina qua, dove ce sta la PASTARELLA!"
E du' cannoli, noooo?
o_O


ATTENZIONE
Nessun verbo è stato maltrattato per la realizzazione di questo post!
V.

5 maggio 2013

Massime

Ogni mattina nel mondo, una donna incinta si alza e se la prende col suo armadio.
Ogni mattina nel mondo, un armadio si apre e subisce soprusi da una donna incinta.
Ogni mattina nel mondo non importa che tu sia armadio o donna incinta... non saprai comunque che caxxo metterti!!

V.

2 maggio 2013

Non sapevo di essere idiota



L'avanzare della gravidanza, si sa, porta con sé innumerevoli conseguenze.
Una, per me nella top 5 delle peggiori, è l'insonnia.
Per un ghiro del mio livello, dormire poco e male è un macello.
Per fortuna, in queste nottate di veglia forzata mi viene in soccorso il mio carissimo amico Sky, che è sempre presente e disponibile, anche e soprattutto alle 2 del mattino.
E' così mi è capitato di appassionarmi al canale Real Time ed ai suoi programmi (prettamente americani, che ce tengo a puntualizzà), che mi proiettano in mondi sconosciuti: Accumulatori seriali, Sepolti in casa, 1000 modi per morire e l'ultimo, il più inverosimile tra le cazzate... NON SAPEVO DI ESSERE INCINTA.
Alle 2.30 di stanotte ho avuto la folgorazione. 
Ma come si fa, dico io, a non accorgersi di una gravidanza in corso.
Vogliamo metterci tutte le varianti del caso? Ok, proviamo:
- Sei un peso piuma da 135 kg, e già accorgersi che sotto quello strato di adipe si annida un corpo umano è arduo, figuriamoci un feto di massimo 3 Kg, ma va bene così;
- Sei una ragazzetta un po' scemina, che pensa che anche facendo sesso senza protezione si possa evitare una gravidanza indesiderata. Convinta te;
- Sei una fan della canna e del superalcolico a colazione e vivi come se non ci fosse un domani, per cui, la maggior parte del tempo la passi fatta come una scimmia al luna park, e non ti accorgi che stai diventando uno scaldabagno elettrico. Ci può stare;
- Ti viene il ciclo regolare come quello di Godzilla, e per te è normale stare 5 o anche 6 mesi senza. Mi spiace, ma so che capita a tante;

Assurto tutto questo, io dico, nel momento topico delle doglie e dei dolori strazianti, non ti viene in mente che forse forse, qualcosa di anomalo c'è?
Allora o sei una stordita cronica e lo è anche chi ti vive accanto, o sei un'aliena e a te: A) non ti cresce la panza; B) non hai nausee; C) non ti si gonfiano le caviglie; D) non fai alcun tipo di profilassi prenatale e ti viene un figlio così perfetto, che meglio non si può.
Stanotte ne ho vista una che basita ascoltava l'ostetrico con la mano a cucchiara che le gridava:" Guarda che sei incintaaaa, stai per partorire!!!" e lei dilatata di 8 cm continuava a ripetere "non è possibile, non posso essere incinta sono stata attentissima, uso il condom, prendo la pillola, faccio le inienzioni, ho la cintura di castità con la combinazione da caveau!" 

Ma porca paletta porca, non poteva succedere a me? 
Sai che figata! Continui a fare la tua vita di sempre, ti sfondi di cibo, ti fai una birretta ogni tanto, non hai alcun tipo di disturbo e ad un certo punto ecco che arriva il pacco.
Dlin Dlon buongiorno signora è Bartolini, c'è un pacco per lei, arriva dai testicoli di suo marito, l'ordine è di circa 9 mesi fa, scusi il ritardo. Mi metta una firmetta qui e siamo a posto. Buona giornata.
E hai fatto!! Olè
Niente analisi tutti i mesi, niente ansia da esami importanti, niente riposo forzato se tutto non va come deve andare, niente panza spiaggiata sulla prima superficie piana, perché sennò svieni e chi te rialza! Niente rogne insomma.

Solo che.... solo che non vivresti le gioie che invece una gravidanza "normale" può portare.
Immaginare come sarà averne in casa due anziché uno solo. Cercare di intuire se gli vorrai bene come ne vuoi al tuo principe, indiscusso padrone del tuo cuore. Provare l'irripetibile sensazione dei calcetti nel pancione e dei suoi piedini conficcati amabilmente nei reni. 
Tutto questo le "Non sapevo di essere IDIOTA" non l'hanno provato e non sanno cosa si sono perse.

E voi, mi care, cosa ricordate con più nostalgia delle vostre panze?
Raccontatemi, che ho bisogno di sostegno PISSICOLOGICO per affrontare 'sti ultimi 3 mesi di passione.
A presto
V.

P.S. Per quanto riguarda Real Time, capitolo a parte è costituito poi dai vari Clio MakeUp (per transoni), Ma come ti vesti? (alla caxxo di cane) e La prima casa non si scorda mai (avercela), ma questa è un'altra storia.

1 maggio 2013

1^ maggio

Ho passato l'inverno a lavorare su sta tartaruga.... Almeno oggi, con questo bel sole, fatemela esibì!! Viva il mareeeeee!!!!!
V.